remove_action('wp_head', 'wp_generator'); Wikitude API powered by www.mapsmarker.com 1. Bombardamento del Lunedì di Pasqua
ricercaMy Documents

2. Il fascismo in Provincia di Grosseto: la ricerca dell'ISGREC
ricercaarchivio2audio_intervistabibliografiauser (2)

3. Volontari antifascisti toscani nella guerra civile spagnola: la ricerca dell'ISGREC
ricercabookaudio_intervistaarchivio2documentarioweb

4. La Resistenza nella provincia di Grosseto

bibliografia documentario microfilm_e_combat archivio2archivio2archivio2archivio2audio_intervistafoto

5. L'epurazione in provincia di Grosseto
tesi di laurea
6. Donne, Resistenza, antifascismo
archivio2 book bookbookbibliografia audio_intervista

7. Società locale e sviluppo locale

bookbook

8. Un luogo virtuale per reti di memoria: www.retememoriatoscana.it 

 web
]]>
La strage dei Martiri d'Istia

ricercapresentation (1)fotomostraarchivio2audio_intervistabibliografia]]>
1. La Resistenza a Massa Marittima

mostradocumentariofoto  bibliografia

2. La strage di Niccioleta

mostramostra documentariofotomicrofilm_e_combat

3. Cronologia delle stragi nel territorio massetano

15 NOVEMBRE 1943: In località Riccetti (Massa Marittima) reparti tedeschi e militari della RSI rastrellano la zona d’azione della Camicia rossa e uccidono un colono.

13 GIUGNO 1944: A Niccioleta sono fucilati 6 degli oltre 100 minatori arrestati da un reparto di SS tedesche, con una presenza anche di SS italiane, comandato dal tenente Emil Block. Il 14 a Castelnuovo Val di Cecina (provincia di Pisa) sono fucilati 77 dei minatori, arrestati a Niccioleta il giorno precedente; 21 sono deportati in Germania.

20 GIUGNO 1944: A Prata (Massa Marittima) dopo uno scontro tra la brigata Garibaldi Boscaglia e le truppe tedesche, i tedeschi uccidono due civili, mentre la popolazione è in fuga.  

22 GIUGNO 1944: Militari tedeschi prelevano Norma Pratelli Parenti dalla sua casa a Massa Marittima  e la uccidono, dopo averla seviziata. Il giorno seguente il suo corpo straziato è rinvenuto in un luogo vicino.

24 GIUGNO 1944: In località La Spina (M.M.ma) al podere Giuncaia una colonna della banda partigiana di  Mario Chirici trova 5 cadaveri e un vecchio che racconta che sono stati uccisi dalle SS.  ]]>
La strage di Niccioleta

mostramostra  documentariofotomicrofilm_e_combat mostra]]>
1. Resistenza a Roccastrada
bibliografiatesi di laureabookbook

2. Il seminario di Roccatederighi, campo di internamento

bookbookmostradocumentario


3. La strage di Ponte Ricci

book

3. Le Amiche della miniera di Ribolla

book


4. I sonetti di Savino Bennardi

book]]>
book mostra]]> mostra archivio2]]> ricerca foto documentario mostra bibliografia book bookaudio_intervista archivio2]]> VOLONTARI ANTIFASCISTI TOSCANI NELLA GUERRA CIVILE SPAGNOLA


ricercadocumentarioaudio_intervistabookbibliografiaarchivio2]]>
ricerca presentation (1) foto mostra bibliografia audio_intervista archivio2]]> documentario audio_intervista]]> documentario archivio2 bibliografia audio_intervistamostramostra]]> archivio2]]> 1. Il seminario vescovile di Roccatederighi, campo di internamento

ricercabookbookmostradocumentario

2. I sonetti di Savino Bennardi

book]]>
25 OTTOBRE 1943: a Santa Fiora (zona) un reparto di militari della RSI effettua un rastrellamento per catturare prigionieri australiani evasi. Uccide un civile, Pietro Nuti, che sta fuggendo armato.

1-15 MARZO 1944: a Santa Fiora è ucciso dai tedeschi un colono che non ha risposto all’alt.

mostra]]>
9 GIUGNO 1944: A Roccalbegna un reparto della GNR entra in paese ed apre il fuoco sulla popolazione   ferendo 2 civili, uno dei quali mortalmente.
11 GIUGNO 1944: A Roccalbegna un reparto tedesco entra in paese ed apre il fuoco. Muoiono quattro civili  e due partigiani: Imolo Bindi, Roberto Bizzarri, Santi Lazzerini, Ariberto Margiacchi, Pio Pierini, Livio Polemi

mostra]]>
26 NOVEMBRE 1943: Perquisizione nella fattoria Mazzoncini di Campo Spillo (Magliano). Successivo arresto di Tullio Mazzoncini, Albo Bellucci, Giuseppe Scopetani da parte di un distaccamento della Guardia Nazionale Repubblicana. Detenuti a Siena, i tre sono poi processati a Modena ed in seguito deportati a Mauthausen, dove Scopetani e Bellucci muoiono, il 22 aprile 1945.

28 MAGGIO 1944: A Colle di Lupo (Magliano), il 27 maggio 4 partigiani sono arrestati da truppe tedesche, quindi portati a Manciano, legati con filo di ferro dietro ad un camion. Due di loro sono fucilati dietro al cimitero, il giorno 28 maggio.

22 MARZO 1944: Rastrellamento a Monte Bottigli, condotto da: GNR (al comando del cap. De Anna), forze di P.S. (al comando del commissario Scalone), carabinieri, militi della brigata Ettore Muti, militi della Feldgendarmerie tedesca (al comando del ten. Müller). Sono arrestati 12 giovani renitenti alla leva; uno fugge, 11 sono fucilati da un plotone composto da italiani.

mostra]]>
1-15 DICEMBRE 1943:  A Montieri, dopo una dimostrazione di donne, che chiedevano la liberazione dei figli arrestati, due civili muoiono per mano di fascisti, su ordine del segretario del Partito Fascista Repubblicano locale.

mostra]]>
14 MARZO 1944: A Manciano, 5 renitenti alla leva sono fucilati da fascisti locali

mostra

 ]]>
5 MAGGIO 1944: A San Martino sul Fiora (Manciano) militari germanici della Wehrmacht  uccidono tre ex prigionieri di guerra inglesi ed un civile italiano (un colono) che li aveva ospitati.

mostra]]>
20 MAGGIO 1944: A Macchia Alta (Cinigiano) reparti della GNR fucilano un colono, colpevole di aver ospitato una pattuglia partigiana, che aveva disarmato il comando P.S. di Paganico

mostra]]>
9 GIUGNO 1944: Ad Arcidosso, reparti tedeschi motorizzati irrompono in paese a caccia di partigiani. Uccidono, oltre ad un partigiano, quattro civili. La stessa sera,  aprono ancora il fuoco sui civili per rappresaglia e ne uccidono uno

mostra]]>
12 GIUGNO 1944: A San Quirico di Sorano, viene ucciso dalle truppe tedesche con armi da fuoco un civile, Rolando Lombardi

14 GIUGNO 1944: a San Quirico di Sorano, è ucciso un civile, Felice Tavani, da truppe tedesche

14 GIUGNO 1944: A Cerreto di Sorano muore, ucciso dalle truppe tedesche, un civile, Francesco Zecchini

13 GIUGNO 1944: Nel comune di Sorano,  è ucciso dalle truppe tedesche con armi da fuoco un civile, Adamo Crisanti

mostra]]>
10 GIUGNO 1944:  Presso Scarlino, dopo un rastrellamento, da una colonna di militi fascisti in ritirata verso il Nord  viene ucciso un colono, Erminio Lelli. 

mostra]]>
14 GIUGNO 1944: A Casteldelpiano truppe tedesche catturano 17 ostaggi in località San Biagio e ne fucilano uno. E’ una rappresaglia per l’uccisione di un militare tedesco.

mostra]]>
15 GIUGNO 1944: A Semproniano, un civile, Mario Zannoni, è ucciso per rappresaglia dai tedeschi in ritirata.

16 GIUGNO 1944: A Semproniano, è ucciso Azeglio Papini, da militari dell’esercito tedesco in ritirata.

mostra]]>
26 GIUGNO 1944: A Gerfalco (Montieri) truppe di un reparto tedesco catturano 4 uomini della locale guardia armata, che sono condotti a Castelnuovo Val di Cecina e fucilati

mostra]]>